Ciak..si pario
Palco C: Dom 23/06 ore 23,30 Mar 25/06 ore 22,00 Ven 28/06 ore 20,30

e’ ideato, scritto e diretto da Andrea Quintili

PIADINERIA/YOGURTERIA IN VIA MUZIO SCEVOLA 105 (ROMA)

LO STRANO POSTO, PIADINERIA IN VIALE ROMA 25 (CIAMPINO)

con:
Andrea Quintili – Franco
Giuliana Macina – Lucia
Matteo Magazzù – L’avvocato
Alessandro Bevilacqua – Gianni
Ferdinando Ciaccia – il cavallaro
Matteo Mercatali – Matteo, il figlio di Franco e Lucia

e con:
Luca Conticelli
Ludovica Masella

Ass. alla regia: Francesca Tocchi
Ass. di scena: Cora Felletti
Scenografia: Riccardo Polimeni
Musiche: Roberto Palleschi
Trucco: Elisa Guidotti – Sara Iannelli – Valeria Palamara
Luci e suono: Cristian Bove
Foto: Samantha Suriani

La musica e’ scritta da Roberto Palleschi

Truccatrice: Sara Iannelli

loc SENSO UNICO def 1

Franco e Lucia, Sposati da 4 anni. Il loro amore e’ messo a dura prova dagli eventi della vita. Ripetuti i sforzi da parte dei due coniugi, per cambiare una situazione economica precaria ma la loro vita, oramai, sembra essere a SENSO UNICO.
Un barlume di luce ed ottimismo si intravede quando Lucia scopre di essere incinta. La coppia, scavalca il muro ideale, oltre il quale c’e’ il mondo che non possono permettersi ma la realta’, cinica e spietata, torna piu’ cruda di prima. Franco e Lucia, si rendono conto presto che, nelle loro condizioni, e’ quasi impossibile dare una vita dignitosa al bambino. Panico, preoccupazioni, paure, dubbi, angosce, si fanno spazio prepotentemente nella vita della coppia minando, seriamente, la loro serenita’. La via d’uscita e’ sempre piu’ buia e, da onesto muratore lui ed umile donna delle pulizie lei, ad assassino lui e prostituta lei, il passo e’ breve. Preso dalla disperazione, Franco, insieme ad un altro uomo, commette una rapina dove resta uccisa una persona. Viene condannato a 15 anni di carcere.
Lucia, rimasta sola, inizia una vita di espedienti. Lavora il doppio per tirare avanti ed e’ costretta ad andare a letto con l’avvocato di Franco per pagargli la parcella. Una mattina ha un malore che mette a repentaglio la sua vita e quella del bambino.
I medici, miracolosamente, salvano entrambi ma questa esperienza fa crescere, in Lucia, il rancore verso il marito a dismisura. Decide, cosi’, di lasciarlo al suo destino ed inizia una nuova vita insieme a suo figlio Matteo. Purtroppo il lavoro scarseggia sempre di piu’ ed i soldi di conseguenza. La donna non trova soluzione migliore che entrare nel mondo della prostituzione. Questo le permette di crescere il suo bambino ma la cambia maledettamente nei confronti della vita e dell’amore. Sara’ Gianni, un suo cliente, a darle la forza di lasciare quel lavoro. I due si innamorano ed iniziano una convivenza che per tre anni non conosce ombre. I problemi tornano quando Lucia, tramite il suo avvocato, viene a sapere che a Franco, verranno condonati tre anni per buona condotta e sta per essere scarcerato. Sotto consiglio del suo legale, Lucia, insieme a Matteo ed al suo nuovo compagno, si sistema in uno degli appartamenti dell’avvocato ma questo non basta. Franco la trova e va da lei per riprendersi suo figlio. In quel momento, la donna, scopre che Gianni e’ l’uomo che ha commesso la rapina insieme a Franco 12 anni prima ed e’ un accanito giocatore di poker. Lucia ricade nella disperazione piu’ totale ma il peggio deve ancora scoprirlo. Matteo e’ stato rapito da un’organizzazione di usurai che chiede 50 mila euro di riscatto. A fare da basista, proprio Gianni che, strozzato da un componente dell’organizzazione, intendeva, in questo modo, rimediare i soldi per liberarsi, una volta per tutte, di quella gente ma il ritorno di Franco rovina i suoi piani. Quest’ultimo riesce a scoprire il capo dell’organizzazione che tiene nascosto Matteo ma questo, non bastera’ a farglielo riabbracciare.

La compagnia e’ formata dai tre membri qui sotto elencati

Nome: Andrea

Cognome: Quintili

Email: andreaquintili@yahoo.it

*Autorizzazione: Io sottoscritto Andrea Quintili dichiaro di avere ricevuto le informazioni di cui all’art. 13 del D.lgs. 196/2003 in particolare riguardo ai diritti da me riconosciuti dalla legge ex art. 7 D.lgs. 196/2003, acconsento al trattamento dei miei dati con le modalità e per le finalità indicate.

Nome: Giuliana

Cognome: Macina

Email: giulymacina@yahoo.it

Autorizzazione: Io sottoscritto Giuliana Macina dichiaro di avere ricevuto le informazioni di cui all’art. 13 del D.lgs. 196/2003 in particolare riguardo ai diritti da me riconosciuti dalla legge ex art. 7 D.lgs. 196/2003, acconsento al trattamento dei miei dati con le modalità e per le finalità indicate.

Nome: Alessandro

Cognome: Bevilacqua

Email: alessandrobevilacqua3@gmail.com

Autorizzazione: Io sottoscritto Alessandro Bevilacqua dichiaro di avere ricevuto le informazioni di cui all’art. 13 del D.lgs. 196/2003 in particolare riguardo ai diritti da me riconosciuti dalla legge ex art. 7 D.lgs. 196/2003, acconsento al trattamento dei miei dati con le modalità e per le finalità indicate.