Con 270 repliche per 80 spettacoli, dal 7 giugno a oggi, il Roma Fringe Festival da domani entra nelle sue serate di chiusura con le finali Stand Up Comedy l’8 e il 9 luglio con Velia Lalli, Giovan Bartolo Botta, Cecilia D’Amico ed Enoch Marrella, la semifinale della settimana con l’ironia di Angela La Rocca, una delle più interessanti comiche Statunitensi, la satira al vetriolo e senza censure di Giorgio Montanini, il Nemico Pubblico di RAI 3 (10 luglio), la finalissima RomaFringe 2014 venerdì 11 luglio (84 Gradini, Groppi D’Amore nella Scuraglia, Il Fulmine nella Terra. Irpinia 1980 e l’ultimo votato in settimana) e il closing party sabato 12 luglio con il concerto dei Presi per Caso che per l’occasione presenteranno in anteprima assoluta, insieme ai brani più noti, il nuovo album Fuori (ma solo per un breve permesso premio).
Il 13 luglio, infine, verrà proiettata la finale di mondiali di Brasile con serata a sorpresa.

Tutto insieme alla programmazione delle partite della Word Cup 2014.

Di seguito il programma nel dettaglio dall’8 al 13 luglio.

8 luglio – Serata Stand Up FREEnge + Mondiali
21.30, Palco A:Vincitore di  “Facce da palco” 2014 (Torino) e Bravograzie 2014, il “Vaga show” è uno spettacolo tra il cabaret, l’avanspettacolo e il teatro che mette insieme  i personaggi e gli sketch interpretati da Cecilia D’Amico nel corso di serate di cabaret e varietà teatrale e che sono ideati e scritti da lei stessa e dall’autrice Chiara Cucci
22.30 Palco, A: Tutto il teatro minuto per minuto – di e con Giovan Bartolo Botta
Otello leghista, Romeo e Giulietta in salsa Hellas Verona, Amleto Punk, monologo su Van Basten, alieni che ti rapiscono quando non dovrebbero, le mutazioni genetiche dei giocatori bianconeri, il bambino dissociato che ama il teatro e molto di più. Lo spettacolo è una dissociazione continua. Organizzata ma totale dove esiste solo l’attore con il suo repertorio. Come ai tempi che furono

9 luglio – Serata Stand Up FREEnge + Mondiali
21.30, Palco A: 
Nell’oceano i mondo – con Enoch Marrella drammaturgia e regia di Andrea Ciommiento
Il mondo viene travolto da internet trascinando con sé le nuove generazioni in un oceano senza confini. Masse di teenagers si accalcano sul battello di un Caronte digitale che “batte coi remi chiunque s’adagia”. Fausto è il protagonista di un viaggio oltreoceano
22.30, Palco A: Il Nuovo Show – di e con Velia Lalli
«Sono salutista e divoratrice di merendine cancerogene, romantica e munita di preservativi in borsetta, rispettosa e portata per la rissa nel traffico. Tanto simpatica quanto stronza». Velia Lalli non le manda a dire, neppure quando parla di sé.  La stand up comedian che con la partecipazione alla trasmissione di Rai Due Aggratis, lo scorso maggio, ha suscitato scalpore per i suoi monologhi politically uncorrect torna alla ribalta con un nuovo show “vietato ai minori di 18 anni”. IL NUOVO SHOW la comica e autrice romana (nonché laureata in ingegneria) presenta Ai confini del bon ton – Il lato scorretto delle buone maniere, spettacolo in cui audaci provocazioni e originali teorie scientifiche condurranno il pubblico attraverso un’ironica riflessione sui comportamenti contemporanei, in bilico tra desiderio di libertà e paura del giudizio. I modelli proposti da famiglia, società e media sono ancora attuali? Quali sono le soglie da non superare per mantenere la propria rispettabilità? Queste le domande cui Velia Lalli offrirà saporite e sarcastiche risposte. A modo suo ovviamente: parlando di sesso, figli, anziani, tv, gay, tradimenti e religione. E strappando un mucchio di risate.

10 luglio – Serata RomaFringe + Giorgio Montanini (Nemico Pubblico RAI3)

20.30, Palco A – Vincitore Stand Up FREEnge 2014

21.00, Palco C – Semifinale RomaFringe: FINALE DI PARTITA
Samuel Beckett rivive attraverso i puppets. Bambini sempre, fino alla fine dei giochi perchè in fondo…“non c’è niente di più comico dell’infelicità”..clicca qui per saperne di più

21.30, Palco A – Angela La Rocca con “Undercover Undergrad” (ingr. gratuito)
Un’irriverente fresca e gagliarda (come dicono nel Missouri) Stand-up Comedian per parlarci del mondo dello spettacolo negli Stati Uniti. Tra i più promettenti talenti d’oltre oceano, la performer statunitense Angela La Rocca, di palesi origini italiane, ci invita a seguirla nel viaggio alla conquista della west coast

22.00, Palco B – Semifinale RomaFringe: AVE – ASSICURAZIONE VITA ETERNA
Un moderno Grand Guignol, un noir dalle tinte forti, che si interroga sul futuro e l’esistenza tra metafore e paradossi..clicca qui per saperne di più

22.30, Palco A – Giorgio Montanini. Un Nemico Pubblico senza censure! (ingr. gratuito)
Reduce dal successo di Nemico Pubblico, la prima esperienza della Tv di stato italiana con la pericolosissima macchina della Stand-up Comedy, il peggior Giorgio Montanini che abbiate mai visto. In fascia rigorosamente protetta, Montanini darà sfogo alla satira più feroce, politicamente scorretta e vietata ai minori…clicca qui per saperne di più

23.00, Palco C – Semifinale RomaFringe: TADDRARITE
Si può ridere e sorridere dei ricordi di violenze subite e affrontarli con sarcasmo? Una notte per svelare ciò che non era mai stato detto..clicca qui per saperne di più


11 luglio – SERATA FINALE ROMA FRINGE 2014 + Premiazioni
La serata partirà alle 20.30 e vedrà protagonisti gli spettacoli più apprezzati da pubblico e critica ogni settimana dal 7 giugno a oggi.
Gli spettacoli già finalisti sono:
84 GRADINI di e con Giuseppe Mortelliti…clicca qui per saperne di più
IL FULMINE NELLA TERRA. IRPINIA 1980 di Mirko Di Martino con Orazio Cerino…clicca qui per saperne di più
GROPPI D’AMORE NELLA SCURAGLIA di Tiziano Scarpa, con Silvio Barberio…clicca qui per saperne di più
il quarto spettacolo in concorso verrà decretato il 10 luglio.

12 luglio – Closing party @ Roma Fringe con PRESI PER CASO, anteprima del nuovo album FUORI (ma solo per un breve permesso premio) – ingr. gratuito
Dopo i cd “Presi Per Caso”, “Delinquenti” e “Senza passare dal via”, la trilogia carceraria con cui i Presi Per Caso, dal 2004 a oggi,  hanno raccontato con ironia e amarezza il carcere e la condizione carceraria, FUORI (ma solo per un breve permesso-premio) rappresenta un nuovo progetto discografico in tre puntate in cui  la band romana uscita fuori, simbolicamente in permesso-premio, dà uno sguardo fugace ma intenso alle macerie della società ritrovata, ai suoi problemi, le sue troppe contraddizioni. Ancora ironia corrosiva, intensi momenti di amarezza e sarcasmo spietato.

13 luglio – FINALE WORD CUP 2014 (ingr. gratuito)