Compagnia Cascina Barà

Palco A: Dom 16/06 ore 20,30 Lun 17/06 22,00 Mer 18/06 ore 23,30

 

Spettacolo performativo, durata 50 min.
Da un’idea di: Daniela Zambon Scarpari
Scritto da: Alessandra De Luca, Daniela Zambon Scarpari e Alessio Trillini
Adattamento per il Teatro: Daniela Zambon Scarpari
Interprete: Daniela Zambon Scarpari
Regia visuale e tag-tool idea: Fupete
Produzione e disegno: Alessio Trillini
Musiche: Lorf, Alessandra De Luca
con la collaborazione di: Erika Gabbani – Nasonero

Immagini e visioni di una ragazza in cerca di sua madre in un paese straniero compongono uno spettacolo basato sull’interazione fra recitazione, disegno dal vivo e musica live. I tre aspetti sono a tal punto compenetrati che non possono sussistere l’uno senza l’altro e creano un equilibrio sottile che attraversa l’azione teatrale, l’improvvisazione e la performance visuale.
Teresinha è un’immigrata che lavorava in Italia come sarta, scomparsa misteriosamente. Fin da piccola collezionava parole, stava costruendo un diario-patchwork. Mia, sua figlia, ha affrontato un lungo viaggio per cercarla. Un viaggio in cui si è persa ed ha scoperto se stessa, ma ancora non conosce a fondo le sue origini, ha bisogno di costruire un nesso fra la persona che è ed il suo passato. Le manca una parola, le manca uno scopo, le manca sua madre. Dovrà prendere delle decisioni…

Schermata 2013-05-09 a 22.36.21

Cascina Barà
Questo esperimento è frutto dell’incontro di persone dedite ad attività artistiche diverse e con background differenti, che hanno lavorato alla sua realizzazione come trovandosi in uno spazio pubblico astratto, poroso, privo di confini e di restrizioni categoriche. Un lavoro lungo, fatto di presenze e distanze che hanno permesso ad ognuno meditazione e maturazione delle singole scelte, sia organizzative che estetiche. Ciò ha dato vita ad uno sconfinamento, laddove possibile, l’uno nel campo dell’altro per dare maggior forza e fluidità al risultato. Ne nasce una regia collettiva, un lavoro corale sul testo, un Collettivo che ha sede nello spazio ideale della Cascina Barà, una specie di isola che c’è e non c’è.

Finalista al Premio 12 donne – Città di Rieti 2011
Semifinalista alla Borsa Teatrale Anna Pancirolli di Milano 2012.

 

 

 

Schermata 2013-05-18 a 12.15.15

strato