…e dopo una lunga settimana in cui si sono alternati 18 spettacoli al Roma Fringe Festival, è il momento di scoprire i 3 più apprezzati da pubblico e critica nella settimana dall’8 al 13 giugno.

Si comincia alle 20.30 sul Palco A con l’ironia da tragedia greca de IL FOLLE E IL DIVINO di Nogu Teatro. Gli DEI e la Noia. Cosa fare? Le galassie? Fatto. La terra, l’umanità? Creati. Cos’altro inventare? Fu così che diventammo il bersaglio dei loro scherzi. Clicca qui per saperne di più

Alle 21.30 sul Palco C torna in scena il commovente monologo di e con Giuseppe Mortelliti 84 GRADINI. Ha fatto piangere e sorridere…Teatro fisico e narrazione per una messa in scena semplice, ironica ed evocativa. Ma questa sua vita è una scalata verso cosa? Clicca qui per saperne di più 

Alle 22.40 è poi la volta dell’anima unica e giocosa di PETIMUS ROGAMUS, di Marco Bilanzone, regia di Lorenzo Montanini sempre sul Palco C. Commedia ironica e grottesca con un parterre di attori unico: dagli anni ’50, al vaudeville alla lingua grammelot sgrammaticata e fantasiosa che ricorda quella dell’indimenticabile TestoriClicca qui per saperne di più